SERVIZI

La dimensione territoriale


I rapporti con le Istituzioni e le Famiglie

Casa Thevenin rappresenta un’importante risorsa per il territorio, nel quale è peraltro inserita da oltre un secolo, con un’attenzione speciale per le esigenze del Comune di Arezzo. Questo sia a motivo degli stretti legami esistenti fin dalle origini, sia in forza di un’apposita convenzione stipulata tra le parti, e rinnovata ormai da alcuni anni, che garantisce l’accesso prioritario ai servizi della Fondazione per i cittadini indicati dal Comune di Arezzo.

La Comunità stabilisce e consolida collaborazioni con le risorse del territorio, non solo con i servizi sociali, il Tribunale e l’ASL, ma anche con famiglie, associazioni e soggetti commerciali che da anni hanno strutturato rapporti di fattiva collaborazione.

Per quanto attiene ai rapporti con i soggetti istituzionali la Comunità si raccorda attraverso:

  • l’esame congiunto dei casi, per valutare la corrispondenza tra i bisogni delle
    persone e quanto la Comunità può offrire;
  • la condivisione del progetto educativo individuale;
  • il sistema di documentazione, per agevolare la circolazione delle informazioni;
  • le verifiche periodiche, nell’ambito delle quali provvedere, all’occorrenza, alla riprogettazione in itinere dei progetti individuali.

Casa Thevenin ha consolidato nel tempo rapporti significativi con alcune famiglie del territorio, le quali accolgono i minori a casa propria in numerose occasioni: pranzo, cena, durante il pomeriggio, in occasione delle feste natalizie e pasquali, durante l’estate oppure in occasione dei fine settimana.
Il rapporto con queste famiglie in alcuni casi è nato direttamente con la comunità, in altri direttamente ad opera di minori e delle donne che vi sono accolti. Tali rapporti contribuiscono fattivamente ad aprire la comunità al territorio e alle relazioni che caratterizzano la normale vita familiare.